OldWildWeb Logo
Accedi o Registrati

Come posare il pavimento

Pavimento fai da te, come realizzarlo


Pavimento fai da te

Realizzare un pavimento fai da te è un operazione che può sembrare molto complicata, tuttavia con un pò di attenzione e seguendo questa guida sicuramente riuscirete nell'impresa!
Questa operazione in genere può anche essere effettuata fai da te, basta infatti una semplice comunicazione presso il proprio comune, tuttavia meglio informarsi per essere a conoscenza di tutti i dettagli, un altro consiglio è quello di avvisare i vicini, dato che la rimozione del vecchio pavimento è un opera piuttosto rumorosa.

Prendere le misure per ordinare il pavimento

Come prima cosa bisogna prendere le misure e comprare le piastrelle per il proprio pavimento, occore sempre comprare qualche metro quadro in più a vostra discrezione e a seconda dei metri quadri da ordinare principalmente per due motivi.

1) In caso di errori o futuri danni al pavimento si potrà disporre delle piastrelle di ricambio, i pavimenti cambiano spesso ed è quasi impossibile trovare lo stesso tipo di pavimento, magari già fuori produzione.

2) Dato che ci sono sempre dei ritagli da effettuare, le piastrelle difficilmente potranno essere sfruttate al 100%, qualche parte va sempre buttata.

Come rimuovere il pavimento

Il vecchio pavimento, se presente va rimosso completamente per poter far spazio al nuovo pavimento.

Volendo si può anche scegliere di posare il nuovo pavimento sopra al vecchio, però cosi facendo se si decide di pavimentare tutto l'appartamento bisogna rialzare le porte, e questo è sicuramente un grande inconveniente.

Per eseguire la rimozione del vecchio pavimento basta un martello, uno scalpello e molta pazienza!
La prima mattonella è quella più difficile da rimuovere dato che bisogna battere verticalmente su di essa, frantumandola dall'alto.
Rimossa la prima mattonella il tutto diventa più facile, si può infatti fare leva con uno scalpello a taglio battendo tra il massetto e il bordo della mattonella, con un pò di pratica è possibile rimuovere alcune mattonelle integre, dando piccoli colpi lungo tutto il perimetro della mattonella.
Il battiscopa invece può essere rimosso semplicemente facendo leva tra il muro e la ceramica.

Rimuovere la colla delle piastrelle

La vecchia colla delle piastrelle va rimossa completamente per eseguire un lavoro a regola d'arte, questa è senza dubbio l'operazione più faticosa, bisogna colpire la colla in tutte le direzioni per staccarla dal massetto, per eseguire quensta operazione si può utilizzare il martello e il solito scalpello, oppure un male e peggio.
In ogni caso bisogna faticare, non esiste un metodo comodo, rapido e veloce, e nessuno strumento magico.

Smaltire gli scarti

Solitamente ogni comune ha un punto di raccolta gratuito per i calcinacci, basta caricarli in sacchi da muratori e portarli nel punto raccolta.

Sistemare il massetto

Una volta scoperto il massetto si può decidere se dargli una sistemata, nel caso ci siano piccoli dislivelli si può utilizzare il livellante, nel caso di umidità si può invece isolarlo dall'umido.
Seguite i link in blu per approfondire.

Posare il pavimento

Una volta sistemato il masseto si può finalmente procedere alla posa delle mattonelle, tutto ciò che serve è colla per piastrelle, le piastrelle, una livella, un frullino con un disco diamantato, volendo un taglia piastrelle (opzione sconsigliata per piccole opere dato che bisognerebbe acquistarne un modello piuttosto buono per tagliare le piastrelle dei pavimenti, quelli economici sono infatti adatti a tagliare solo piastrelle morbide in genere quelle per rivestimenti), occore anche una matita, una squadra (vanno bene anche quelle da falegname), una spatola dentata, stucco per piastrelle, un secchio dove impastare la colla, una cazzuola, delle croci per mattonelle (se si desidera distanziarle tra loro).

Prima di tutto bisogna immaginarsi come realizzare il pavimento, come regola si inizia a posarlo dalla parte più a vista della stanza, in modo da utilizzare piastrelle complete senza tagli dove cade prima l'occhio di chi entra, per avere un idea si possono posizionare le piastrelle sul massetto ed osservare l'effetto.
Una volta decisa la posizione delle piastrelle si impasta la colla per piastrelle con l'acqua, l'impasto giusto è cremoso ma non troppo bagnato.
Se il massetto ha dei leggeri dislivelli conviene iniziare dal punto più alto del massetto seguendo lo schema deciso, dopo aver posizionato le mattonelle senza colla, in modo da non sbagliarsi a incastrarle come desiderate.
Bisogna sempre lasciarsi dello spazio per potersi muovere, iniziare dalle zone vicine ai muri opposte alla porta di uscita è un ottima regola.

Da ora in poi si iniziano a posizionare la mattonelle intere, le operazioni sono sempre queste descritte in sequenza:

1) La colla va spalmata sul massetto con una spatola dentata, in modo da creare delle righe di colla sul massetto.

2) La mattonella va posata sul massetto con la colla a righe in un primo momento in maniera molto delicata.

3) Con la livella si controlla se la posizione è in piano, altrimenti si aggiunge un pò di colla dopo aver sollevato la mattonela dove necessario, a volte dei leggerissimi dislivelli non creano problemi, l'importante è sempre quello di far coincidere l'altezza delle mattonelle posate in modo da non inciampare una volta completato il pavimento!
Bisogna fare anche molta attenzione a non lasciare spazi vuoti, per fare in modo che la mattonella non si spezzi con il peso dei passanti!

4) Una volta sistemata bene la colla e una volta che la mattonella è in piano si può fissare la mattonella dandogli sopra dei leggeri colpi, volendo anche con l'aiuto di un martellino in gomma, ma senza esagerare, altrimenti si rischia di rovinare la mattonella, durante questa fase si può regolare la distanza tra le mattonelle con una croce per mattonelle, ricordandosi di toglierle prima che la colla solidifica.

5) Se necessario pulire le piastrelle sporche di colla, nella parte superiore con uno sraccio imbevuto d'acqua.

Ripetere questi passi finche non sarà più possibile inserire pezzi interi.
Bisogna aspettare che la colla sia asciutta per finire il lavoro, 24 ore dovrebbero essere sufficienti, ma meglio leggere le istruzioni riportate sopra il sacco della colla.

Ritagliare le mattonelle

Le mattonelle vanno tagliate con precisione per riempire i vuoti dove non entrano mattonelle intere, non esistono metodi particolari per eseguire questa operazione bisogna prendere bene le misure con il metro o il centimetro cercando di essere precisi, tracciare il segno per il taglio utilizzando anche la squadra, la regola è sempre quella di inserire le parti tagliate contro i muri, in modo da poter poi nascondere eventuali imperfezioni sotto al battiscopa o al rivestimento nel caso del bagno.
Le estremità dritte devono sempre essere messe in contatto con quelle delle altre mattonelle già posate integre.
Nel caso si utilizzasse il frullino per il taglio, è necessario usare dei tappi per le orecchie e un ottima maschera per evitare di respirare la sottile polvere generata dal taglio.

Può capitare di commettere errori, bisogna essere pazienti ed eseguire il lavoro con calma.
Le mattonelle ritagliate possono essere posate come le altre, senza ulteriori procedure particolari.

Stuccare le fessure tra le mattonelle

Una volta posato il pavimento conviene non aspettare troppo per stuccarlo per via della sporcizia che può entrare nelle fessure, con una spatola si impasta lo stucco per piastrelle del colore da voi desiderato, dopo di che bisogna posarlo tra le fessure.
Pulite sempre il surplus con uno straccio umido.

Buon lavoro!



Posa del pavimento





Il tuo nome (opzionale)
E-Mail (non verrà pubblicata)
Il tuo sito web (opzionale)
Notifiche

kingk
Ciao per riempire i vuoti va benissimo anche lo stucco per giunti per piastrelle, come effetto è sicuramente più carino ed efficace rispetto agli intonaci a base di gesso. Inviato Monday 15th of August 2011 10:50:27 AM
antonino
Ciao, ho da poco pavimentato casa ed ho messo anche il battiscopa, mi chiedevo come posso riempire i vuoti sopra fra muro e battiscopa? mi conviene usare dello stucco del gesso o altro? grazie. Inviato Monday 15th of August 2011 10:38:24 AM