OldWildWeb Logo
Accedi o Registrati

La vita nella capitale

La vita nella capitale italiana raccontata


In molti si domandano come sia la vita nella capitale italiana, cerchiamo di trattare tutti i punti più importanti in questo articolo.

La città e le migliori zone
La città di Roma è tanto bella quanto brutta a seconda delle zone:

-Il centro e quartieri ricchi
Inutile dire che a Roma si trova un enorme patrimonio di beni culturali/storici unici al mondo. Roma è considerata tra le più belle città del mondo per via della storia, della cultura, della bellezza dei monumenti e delle opere custodite in città.
Il centro storico è davvero bello e suggestivo, unico e diverso da ogni altra città, sicuramente è uno di quei posti che bisogna visitare almeno una volta nella propria vita. E' possibile fare acquisti nei migliori negozi italiani di moda nel centro passeggiando tra opere belle e uniche al mondo invidiate da tutti gli altri stati esteri, mangiare a lume di candela nei vicoli antichi davanti a bellissime opere d'arte nelle strade piene di vita e di turisti.
Nella città non mancano le aree verdi dove praticare sport, passeggiare, respirare aria fresca, villa Borghese è uno dei parchi più famosi e frequentati della capitale, ma ve ne sono molti altri.

-Il degrado
Alcuni quartieri della città anche centrali sono in continuo degrado e peggiorano anno dopo anno, brutti e mal curati, strade piene di buche e anche un elevata concentrazione di micro-criminalità, noterete venditori abusivi molto insistenti anche nelle aree super centrali e davanti le migliori opere della città, borseggiatori presenti nelle metro alcuni dei quali minorenni immuni alla legge italiana.

Sono sorte di recente delle organizzazioni e gruppi di cittadini che denunciano il degrado sempre più evidente presente nella città come ad esempio "Roma Fa Schifo", un gruppo di cittadini che lottano per riportare la città allo splendore di una volta, denunciano l'anarchia e il degrado di una città che sembra ormai perduta.

Roma ha sicuramente perso importanza nel tempo, la capitale non da più l'immagine di una volta, inchieste giornalistiche e statistiche confermano sempre più questa tendenza.

I trasporti
I trasporti nella capitale sono accettabili nelle zone centrali e nelle zone più famose: 3 linee metro e molti autobus, i turisti sicuramente non hanno molte difficoltà a raggiungere i punti di interesse, anche se i disservizi non mancano spesso le metro si guastano o allagano a causa della pioggia.

La periferia e le zone meno turistiche invece presentano sicuramente più problemi per via del traffico intenso e la mancanza di trasporti su ferro metro/treni.
I problemi più grandi di mobilità li hanno soprattutto gli abitanti della città che si spostano ogni giorno verso le zone più centrali e magari durante gli orari di punta.

Spostarsi nelle strade di Roma è un vero dramma a seconda del percorso, anche per fare solo pochi km può essere necessario piu di un ora, alcune strade periferiche sono strette e spesso in pessime condizioni di manutenzione, la poca manutenzione dei canali per il drenaggio dell'acqua in molte strade causa non pochi problemi, basta un po' di pioggia per rimanere intrappolati ore nel traffico.

Lo stile di guida dei romani è anarchico, non si rispettano le corsie, non si rispetta la precedenza, se è possibile risparmiare pochi metri l'automobilista preferisce marciare nelle rotonde contromano, una prassi comune è sorpassare ovunque anche nelle rampe a fila unica, si sorpassa dove è pericoloso mettendo a rischio la sicurezza, non si rispettano i limiti di velocità andando anche a velocità folli dove non è proprio consentito non solo dalla legge ma dalla scarsa manutenzione delle strade, spesso le strade vengono bloccate dai parcheggi in seconda e terza fila e le statistiche dei morti sulle strade sono le peggiori in Italia.

Carriera e studio
A Roma non mancano le opportunità lavorative, le industrie sono numerose nelle zone periferiche della città, alcune tra le più importanti sedi aziendali sono nella città, non manca nemmeno il lavoro generato dal turismo, ci sono scuole private per ogni esigenza, corsi per ogni tipo di attività lavorativa, importanti università dove è praticamente possibile studiare qualsiasi materia. In definitiva a Roma non è molto difficile trovare un occupazione anche se spesso lo stipendio non consente un livello di vita dignitoso per via dei costi alti della città.

Gli immobili
Comprare casa in città è un lusso per pochi: bisogna essere ricchi oppure ereditare da qualche parente o magari avere triplo o quadruplo stipendio. Un appartamento da ristrutturare in una zona carina costa facilmente anche più di 500 mila euro, in una zona di prestigio costa anche oltre il milione di euro, mentre uno in una zona periferica e magari nemmeno ben servita costa intorno ai 300 mila euro, con meno di 1000 euro al mese è difficile affittare un appartamento decente dentro il raccordo anulare, le tasse e le spese per gli immobili sono piuttosto elevate.

Mentre i fortunati proprietari di immobili in città possono godersi una vita di tutto rispetto ricavando stipendi con gli affitti sempre più abitanti scelgono di spostarsi fuori per fare la vita da pendolare, in questo caso si passano anche 3/4H al giorno nel traffico per il percorso casa/lavoro.

I prezzi alti sono dettati dalle leggi del mercato, ma oggettivamente comprare casa a Roma e abitarci non è un grande affare per via del pessimo rapporto costo della vita/stipendio, efficacia dei servizi e decoro dei quartieri, inoltre nelle zone più periferiche spesso i prezzi sono comunque piuttosto alti il doppio rispetto le altre città italiane mentre i servizi e il degrado possono raggiungere livelli da film horror: spazzatura ovunque, strade devastate, graffiti sulle facciate dei palazzi, mancanza di connessione internet ad alta banda, carenza di trasporto pubblico, carenza di sicurezza. Spendere 300 mila euro per vivere in zone degradate non è sicuramente un affare, comprare casa dovrebbe essere il sogno della vita.

Alcuni gruppi di attivisti sono stati di recente protagonisti di alcuni fatti di cronaca occupando abusivamente interi palazzi gestiti dai pochi costruttori presenti nella città.

La cucina
La cucina tradizionale romana non ha nulla da invidiare con quella delle altre regioni italiane, nella capitale si mangia bene è possibile trovare ristoranti di tutti i tipi e per tutte le tasche, è d'obbligo assaggiare una Amatriciana o una Carbonara (ma anche altri piatti tipici) in una delle trattorie della capitale, meglio quelle un po' fuori dal centro che sono prettamente turistiche e spesso sono specchi per le allodole per turisti esteri.

Gli abitanti
Come in ogni grande città ci sono persone di tutti i tipi, simpatiche e non, è difficile generalizzare e fare di tutta l'erba un fascio, massiccia è la presenza di stranieri che ovviamente come spesso avviene scelgono la capitale del paese come prima destinazione.

I romani sono persone alla mano, non hanno troppi pregiudizi visto che nella città vengono persone da tutto il mondo ogni giorno, le persone sono spesso acide, rudi e non disponibili verso il prossimo soprattutto verso gli sconosciuti e i clienti in negozi/attività commerciali, però diventano più caldi e disponibili tra amici e conoscenti.

Chi è abituato al modo di fare gentile rispettoso e cordiale del Nord Italia potrebbe rimanere spiazzato per questo modo di fare tutto a se.

Come già affermato, l''immigrazione è molto presente nella capitale, infatti ad esempio vi è la più grande concentrazione di immigrati rumeni in Italia secondo le ultime statistiche ufficiali.

Nelle periferie vi sono anche problemi di integrazione con i migranti e episodi di micro criminalità, molto diffusi i furti in appartamenti.

La vita nei palazzi
Nella capitale la tipologia di abitazione principale è il classico appartamento, purtroppo il rispetto reciproco viene spesso a mancare, ognuno pensa a se stesso senza dare molta importanza al prossimo, è facile che in un palazzo ci sia chi fa troppo rumore, chi getta cicche dalla finestra nel giardino di qualche vicino, chi si appropria del posto auto altrui e molte altre situazioni simili, il rispetto non è un ideale molto diffuso in tutti i quartieri ricchi e meno ricchi.

Gli acquisti in città
E' possibile fare affari in città comprando qualsiasi cosa a prezzi anche molto convenienti rispetto alla maggior parte delle città in Italia, basta girare e cercare le offerte presenti nei numerosissimi negozi della capitale, c'è molta concorrenza e molto smercio di materiali questi fattori favoriscono il mercato, i servizi invece risultano più cari rispetto le città più piccole come ad esempio le visite mediche private o altri tipi di servizi.

Gli svaghi
Non si può certo dire che a Roma ci si annoia, la città offre tantissimi svaghi: una varietà di locali notturni, ristoranti, trattorie, fast food, concerti (anche gratuiti), show, mostre, mercati, centri commerciali, parchi, palestre di ogni tipo, attività sportive di ogni genere. Tutta questa enorme varietà di svaghi e divertimenti non è presente in nessun altra città, si potrebbe uscire ogni giorno e non andare mai nello stesso posto.

Il clima
In città non fa mai davvero freddo anche nel pieno dell'inverno è possibile fare passeggiate senza problemi, nelle case in città si può spesso fare a meno del riscaldamento.
L'estate invece è molto calda e afosa, l'aria calda estiva brucia letteralmente la pelle di chi passeggia nelle strade assolate della capitale, per sopravvivere al caldo un condizionatore d'aria è d'obbligo nelle case più esposte al sole.

I servizi
I servizi pubblici lasciano molto a desiderare nella capitale, le zone periferiche risultano in pessimo stato di manutenzione, non vengono pulite adeguatamente dal personale della nettezza urbana, la sanità non funziona molto bene non vi meravigliate se in qualche ospedale della capitale noterete un menefreghismo totale verso i pazienti ai limiti del surreale, addirittura ratti che girano per le strutture ospedaliere. Negli uffici pubblici è una giungla, disorganizzati, poco efficienti peggio rispetto altre città italiane l'idea generale è quella del menefreghismo e sciatteria totale.

In conclusione la città di Roma è una realtà unica in Italia (è l'unica metropoli Italiana), la città è difficilmente accessibile per chi proviene da altri posti per via dei costi impossibili degli immobili ed è anche una realtà difficile da vivere per chi non è abituato ai modi di fare e al nervosismo diffuso in città, anche i costi dei servizi sono generalmente cari.
Il rapporto tra stipendio e costo della vita è molto svantaggioso, in Italia ci sono sicuramente città più vivibili dove bastano meno soldi per arrivare a fine mese, passare molte ore imbottigliati nel traffico non è sicuramente tra le migliori condizioni che si spera di trovare.

Vale invece sicuramente la pena trascorrere del tempo da turisti nella capitale per godersi a pieno tutto quello che offre la città.





Il tuo nome (opzionale)
E-Mail (non verrà pubblicata)
Il tuo sito web (opzionale)
Notifiche

Kekko
Verò...ROMA è invivibile per una vita tranquilla con figli...ma da Turista rimane splendida...son 3 anni che ci vivo e voglio già andarmeneeeeeee!!!! Inviato Wednesday 25th of December 2013 05:29:25 PM
rossella
Ciao,
secondo me è giusto inserire tra gli "svagli" anche alcuni parcho divertimento di roma, angoli di vero divertimento :). Unire l'utile al dilettevole ;)! Io lavoro a roma e devo dire che qualche volta, quando voglio fare qualcosa di diverso, vado o al mare oppure al parco di Valmontone Rainbow magicland, di solito in comitiva, sfruttando gli sconti, e devo dire che è davvero una bella tappa magica da suggerire ;)! Inviato Thursday 24th of May 2012 04:12:37 AM