OldWildWeb Logo
Accedi o Registrati

Ripulire scaldabagno dal calcare

Il calcare nello scaldabagno

Come smontare resistenza dello scaldabagno
Il problema del calcare nello scaldabagno elettrico

I problemi del calcare nello scaldabagno

Il calcare nello scaldabagno è una problematica molto comune, dopo alcuni anni di utilizzo in ogni scaldabagno si formano dei grandi depositi di calcare localizzati soprattutto intorno la resistenza e su di essa, il calore è una delle cause che fa cedere all'acqua il calcare.

Quando il calcare depositato sopra le resistenza diventa eccessivo si possono verificare alcune condizioni anomale il primo effetto è quello di notare un continuo attacca e stacca della corrente sulla resistenza anche quando la temperatura dell'acqua è ancora fredda, quando si verifica questa condizione l'acqua per essere riscaldata impiegherà molto tempo in più rispetto al normale funzionamento dato che uno strato di calcare ridurrà lo scambio termico tra resistenza e acqua.

Il problema dell'attuazione a intermittenza della resistenza è dovuto ad una creazione di una sorta di cappa intorno la resistenza e al tubicino della sonda del sensore della temperatura, la resistenza si trova ad essere isolata dall'acqua a causa del calcare, il sensore della temperatura misura una temperatura elevata dato che si trova dentro la cappa e viene ingannato pensando di aver raggiunto la temperatura desiderata.

Erroneamente si potrebbe pensare che in questo modo lo scaldabagno consumerà più energia elettrica, in realtà non è del tutto vero in quanto il calore non verrà disperso verso l'esterno ma comunque nell'acqua anche se più lentamente.

Oltre al problema di rallentare il riscaldamento il calcare può portare la resistenza a lavorare a temperature più elevate di quelle solite dato che verrà raffreddata più lentamente dall'acqua per via dell'isolamento e a un danneggiamento nel lungo termine dovuto a temperature d'esercizio più elevate.

Per farvi un idea di quello che può succedere vi invitiamo a consultare lo schema di funzionamento riportato in questo articolo:
Come funziona lo scaldabagno.

Oltre questi problemi il calcare riduce la capienza dell'acqua nel serbatoio, dopo tantissimi anni possono accumularsi depositi di calcare delle dimensioni di un secchio.

Come pulire lo scaldabagno dal calcare

Ogni tanto, anche dopo diversi anni a seconda della durezza dell'acqua nella vostra zona, è consigliato pulire lo scaldabagno dal calcare, rimarrete sorpresi nel vedere la quantità di calcare accumulata sul fondo del vostro scaldabagno.

Per pulire lo scaldabagno dal calcare bisogna come prima cosa svuotare lo scaldabagno dell'acqua, potete seguire questo articolo per vedere la procedura:
Come svuotare uno scaldabagno..
Dopo aver svuotato lo scaldabagno, bisogna rimuovere la resistenza, si trova solitamente dentro un coperchio di plastica che va rimosso con delle viti.

Coperchio in plastica dello scaldabagno


La resistenza si rimuove svitandola per le versioni a vite oppure smontando la flangia per le versioni di scaldabagno a flangia, la procedura è del tutto similare nella prima versione la resistenza fa parte di un unico pezzo idraulico da 2 pollici mentre nella versione a flangia bisogna svitare tutte le viti con testa esagonale.

Come smontare resistenza dello scaldabagno
Locazione della resistenza, nella foto un modello a vite


Uno dei pezzi più difficili da reperire nei negozi è la chiave per svitare le resistenze a vite, potete acquistarle online:


Senza di essa è possibile svitare le resistenze a vite anche con una grossa chiave a pappagallo anche se si potrebbe avere un po'di difficoltà con questa soluzione basta un po' di attenzione e pazienza per riuscire nell'impresa.

Intorno alla resistenza troverete la maggior parte del calcare, la resistenza può essere ripulita meccanicamente con l'aiuto di qualche utensile, una volta smontata se è installata da molti anni è consigliata la sostituzione costa solamente tra i 10 e i 20 euro a seconda del modello.

Resistenza incrostata dal calcare
Resistenza sporca a causa del calcare


Resistenza scaldabagno dopo essere stata ripulita
Resistenza dopo la pulizia, in questo caso risulta molto usurata verrà sostituita con una nuova


Una volta smontata la resistenza si aprirà un buco sul fondo dello scaldabagno nel quale è possibile inserire un braccio per poi far cadere i residui di calcare dentro una bacinella magari utilizzando un qualche tipo di utensile, una tecnica molto efficace è quella di aprire l'acqua del tubo in ingresso in modo da lavare lo scaldabagno e far cadere il calcare dal buco della resistenza, in alternativa si può utilizzare un tubo da giardino per sciacquarlo dall'interno e raccogliere i residui.

Pulizia dello scaldabagno dal calcare


Il modo migliore in assoluto per ripulire lo scaldabagno per chi ne ha la possibilità sarebbe quello di smontarlo e pulirlo in giardino tramite un tubo di gomma.

Assicuratevi di aver ripulito bene l'interno dello scaldabagno prima di rimontare la resistenza, il rischio è quello che il calcare avanzato fluirà via per i tubi e andrà ad intasare rubinetti o altro.

Interno dello scaldabagno dopo la pulizia
Interno dello scaldabagno dopo la pulizia dal calcare


E' consigliabile anche cambiare la guarnizione della resistenza dato che solitamente dopo diversi anni anche questa necessita di essere sostituita, altrimenti prima o poi inizierà a non fare più tenuta e vi saranno fastidiose perdite di acqua.



Come smontare resistenza dello scaldabagno Resistenza incrostata dal calcare Pulizia dello scaldabagno dal calcare
Interno dello scaldabagno dopo la pulizia Resistenza scaldabagno dopo essere stata ripulita Coperchio in plastica dello scaldabagno

Articoli correlati



Il tuo nome (opzionale)
E-Mail (non verrà pubblicata)
Il tuo sito web (opzionale)
Notifiche