OldWildWeb Logo
Accedi o Registrati

Come eliminare i tarli del legno

Eliminare i tarli del legno


Come eliminare i tarli del legno

I tarli del legno, sono degli insetti molto sgraditi nelle abitazioni, si nutrono di legno attaccando manufatti di ogni tipo come ad esempio mobili e travi strutturali.

Contrariamente a ciò che si può pensare, sono le larve a penetrare nei manufatti scavando delle tane dove alloggeranno fino all'età adulta, una volta schiuse le larve, da adulti i tarli scavano dei fori di uscita e si liberano nell'aria per riprodursi (i tarli volano sono delle farfalline), quando notate dei fori nel legno quindi significa che i tarli hanno già fatto danni, sono diventati adulti all'interno del manufatto!

Esistono molte specie di tarli, una delle più diffuse è sicuramente il tarlo del legno (Anobium punctatum), questi tarli preferiscono ambienti umidi e silenziosi, solitamente iniziano a mangiare proprio di notte è possibile udire i fastidiosi rumori che generano, per risolvere il problema si può anche pensare all'uso del deumidificatore che creerà un ambiente sfavorevole per i tarli, facendoli morire per essiccazione se l'umidità relativa scende al di sotto del 50%, anche i rumori contribuiscono a farli desistere dal rosicare il legno.

Per eliminare i tarli si possono utilizzare varie tecniche, la prima la più semplice e la più ovvia è quella di buttare via l'oggetto attaccato se questo non ha un particolare valore, oppure smontare e gettare via la parte danneggiata se vi è la possibilità di riprodurla con facilità, in questo modo si eviterà che i tarli possano attaccare altri mobili o strutture presenti nelle vicinanze.

Le tecniche a base di veleni, sono sicuramente tra le più efficaci ed economiche, si può iniettare il veleno per tarli all'interno dei fori aiutandosi con delle comuni siringhe, il veleno a base acquosa grazie alle leggi fisiche e al principio di capillarità verrà risucchiato dal legno e penetrerà infondo eliminando i tarli.

Subito dopo le iniezioni di veleno è consigliato sigillare i fori per far in modo che i vapori sviluppati possano arrivare in profondità, può essere sufficiente anche un po di carta gommata o scotch.

In alternativa si può utilizzare un applicazione a pennello del veleno (potrebbe essere necessario carteggiare il manufatto per questo trattamento) e subito dopo sigillare con del cellofan il manufatto in modo da realizzare una camera a gas, è possibile sigillare facilmente anche i travi in legno avvolgendoli con del materiale plastico.

Al termine del trattamento dopo alcuni giorni si potranno richiudere i fori con della cera oppure con lo stucco, è sconsigliato lasciare i fori aperti per evitare che altri tarli possano entrare nuovamente nel legno.
Le superfici degli oggetti in legno vanno verniciate, in modo da evitare che i tarli possano attaccarle, infatti i legni verniciati e lucidati non sono attaccabili.

Purtroppo le uova sono difficilmente attaccabili dai veleni, è possibile che queste possano schiudersi e il problema possa verificarsi quindi nuovamente in futuro.

I tarli adulti possono essere eliminati con le stesse tecniche delle zanzare: spray, piastrine a base di piretro oppure le classiche trappole con lampade uv e reti elettrificate.

Un altra tecnica interessante per eliminare i tarli è la fumigazione, grazie a dei prodotti è possibile trasformare intere case/edifici in delle camere a gas inondandole con un fumo velenoso, questa tecnica è utile soprattutto con i travi in legno, si procede chiudendo porte e finestre con affaccio esterno, dopo di che si portano via animali domestici compresi pesci, via anche alimenti e recipienti per il cibo.

Fatto ciò si attivano i fumiganti, solitamente sono prodotti che reagiscono con l'acqua, bisogna lasciare reagire il prodotto per almeno 24h durante le quali la casa non sarà abitabile, durante il trattamento il fumo velenoso penetrerà ovunque eliminando qualsiasi insetto che entra a contatto col veleno.
A fine trattamento basta aprire di nuovo porte e finestre facendo aerare bene casa.



i tarli del legno travi tarlati trattamento travi con antitarlo
tarli adulti dopo trattamento al piretro fumigazione tarli



Il tuo nome (opzionale)
E-Mail (non verrà pubblicata)
Il tuo sito web (opzionale)
Notifiche