OldWildWeb Logo
Accedi o Registrati

Restaurare travi in legno

Come restaurare delle travi in legno?


Restaurare travi in legno

Come restaurare le travi in legno?
Il legno utilizzato per la realizzazione dei solai, con il passare degli anni può essere colpito da parassiti, perdere la bellezza e colore di una volta ma soprattutto si corre il rischio di perdere la funzione di sostegno del solaio.

Un buon restauro può evitare grossi problemi nei solai in legno soprattutto nelle vecchie abitazioni magari trascurate da decenni dai vecchi proprietari.

Per effettuare un buon restauro occorre dotarsi di un buon trapano, meglio se un modello leggero (450/500 W) al quale verrà montato una spazzola d'acciaio circolare.

Preparazione del legno

Con il trapano occerrerà carteggiare per bene il legno delle travi in modo da rimuovere le impurità: vecchia vernice e sporco in generale, non bisogna applicare molta forza per non carteggiare eccessivamente il legno ma nel caso di solai vecchi non bisogna preoccuparsi troppo di questo dettaglio dato che il legno risulterà essere molto duro.

Durante la carteggiatura delle travi verrà generata una quantità industriale di polvere, è indispensabile quindi dotarsi di un ottima maschera (meglio se di plastica con filtro), degli occhiali protettivi e dei tappi per le orecchie, si raccomanda di isolare la stanza da restaurare il più possibile dalle altre e coprire eventuali mobili presenti nella stanza se non si può proprio spostarli in un altra stanza.

Trattamento anti parassiti

Se durante la fase di preparazione del legno si notano dei fori creati da parassiti nelle travi occorrerà trattare il solaio con dei prodotti anti-tarlo/anti-parassiti soprattutto nei punti interessati.

I prodotti antitarlo si utilizzano come una normale vernice, basta leggere attentamente le istruzioni riportate nel prodotto, solitamente questo prodotto viene utilizzato prima della verniciatura e deve passare un certo periodo di tempo prima della sovraverniciatura.

Verniciatura

La vernice a solvente è la più indicata per questi tipo di restauri dato che è in genere più compatibile con i prodotti anti-parassiti ed è tossica per i parassiti e non solo, si raccomanda quindi di mantenere la stanza aerata e di dotarsi in ogni caso di una maschera professionale con filtro per vernici a solventi durante la verniciatura e il trattamento anti-parassiti.

Una volta preparato il legno, si può procedere con la vernice come prima cosa si può scegliere di utilizzare uno smalto se il legno è molto rovinato e non completamente sverniciato, un impregnante oppure un protettivo.

L'impregnante è consigliato quando le condizioni del legno sono ottimali, il protettivo va bene anche per il legno un pò trascurato, oppure se si preferisce si possono utilizzare entrambi i prodotti impregnante e protettivo per una protezione completa proteggendo cosi il legno sia in profondità con l'impregnante che all'esterno con il protettivo.
Se si sceglie questa strada si deve iniziare con una prima mano di impregnante e poi con il protettivo.

In tutti i casi considerando la complessità dell'opera si consiglia di comprare vernici al top della gamma, dalla durata di almeno 8 anni, si raccomanda di dare almeno 2 mani di vernice in ogni caso.

Una volta deciso il tipo di vernice si può procedere alla verniciatura, dopo aver coperto il pavimento, con molta pazienza bisognerà verniciare ogni punto con un pennellino.

Il restauro dei solai in legno è un operazione molto faticosa, ma alla fine ne varrà la pena!



Restauro solaio in legno Travi carteggiate 1 Travi carteggiate 2





Il tuo nome (opzionale)
E-Mail (non verrà pubblicata)
Il tuo sito web (opzionale)
Notifiche