OldWildWeb Logo
Accedi o Registrati

Stufa a pellet fa fumo

All'accensione, durante il funzionamento la stufa a pellet fa fumo

Perdite di fumo dalla stufa a pellet
Fumo dalla stufa a pellet, questo sintomo è sicuramente il segnale di un problema della vostra stufa, delle guarnizioni deformate oppure riguarda l'installazione non effettuata a regola d'arte

Se dopo aver acceso la vostra stufa a pellet sentite odore di fumo, questo segnale indica che vi è sicuramente una perdita dalla stufa o più probabilmente dal tubo di scarico del fumo della stufa a pellet.
Il problema dell'odore di fumo dalla stufa a pellet non va mai sottovalutato potrebbe essere fatale nel caso in cui l'aria nell'ambiente diventi irrespirabile a causa del monossido di carbonio.

La combustione nelle stufe a pellets avviene a camera stagna, pertanto non si dovrebbe mai sentire puzza di fumo durante il funzionamento, i maggiori problemi in questi casi si avvertono soprattutto durante la fase di accensione il momento in cui i fumi sono più elevati per la bassa temperatura di esercizio iniziale.

Periodicamente, a stagione finita bisognerebbe effettuare una pulizia della stufa completa smontando il motore aspirafumi ogni 2 anni e ripulendo l'interno con un aspiracenere, smontare il tubo di scarico e verificare lo stato delle guarnizioni, dopo alcuni anni può succedere che non facciano più tenuta e debbano essere sostituite.

Vi rimandiamo a questo articolo per quanto riguarda la pulizia completa della stufa: Manutenzione della stufa a pellet.

Un modo semplice per diagnosticare il problema ed individuare la perdita di fumo dalla stufa a pellet è quello di dotarsi di un puntatore laser o in alternativa di una torcia, accendere la stufa al buio e durante la fase di innesco del pellet proprio quando viene prodotto molto fumo osservare attentamente sui giunti del tubo di scarico eventuali tracce di fumo illuminando con il puntatore lasere o la torcia i punti circostanti.

Potete acquistare un puntatore laser online a poco o nei negozi specializzati della vostra città, anche negozi di articoli di provenienza cinese.

Acquista su amazon un puntatore laser


Se non riuscite ad individuare la perdita dai tubi con la tecnica del laser, verificate con della carta da cucina se intorno i giunti dei tubi non ci siano tracce di cenere, basta passare bene intorno ai giunti la carta come se voleste pulire il tubo.

Il punto più problematico è la prima guarnizione del tubo di scarico direttamente collegata al tubo di uscita fumi della stufa a pellet, proprio in questo punto il calore è maggiore e potrebbe verificarsi il problema, una volta individuato il punto del tubo dal quale avviene la perdita basta sostituire le guarnizioni e con spesa modica di pochi euro il problema può essere risolto.

Potete acquistare le guarnizioni in qualsiasi negozio di fai da te o venditori di stufe, o se preferite anche online.



Sostituire le guarnizioni del tubo della stufa a pellet è semplicissimo basta sfilare i pezzi di tubo che sono fissati ad incastro tra di loro, rimuovere la vecchia guarnizione, prendere la guarnizione nuova e incastrarla nell'apposito spazio scavato nei tubi, il lato piatto della guarnizione deve essere messo a contatto col tubo nell'alloggiamento scavato.

Un piccolo trucco per migliorare la tenuta delle guarnizioni è quello di utilizzare il teflon idraulico, basta fare qualche giro intorno sul tubo che andrà inserito dentro la guarnizione in modo che non arrivi a contatto con la guarnizione, il teflon dovrà essere arrotolato a qualche cm di distanza dall'estremità del tubo da inserire, con qursta tecnica il risultato è quello di una doppia guarnizione, avrete cosi una tenuta perfetta, il teflon resiste senza problemi fino a 300 gradi una tenperatura inferiore a quella che il tubo di scarico raggiungerà con la stufa a piena potenza.

Se dopo aver effettuato tutte le verifiche non riscontrate problemi con il tubo di scarico, e dopo aver cambiato le guarnizioni continuate a sentire odore di fumo allora non resta che smontate la stufa e porre particolare attenzione all'aspirafumi, questo componente presenta delle guarnizioni che col tempo possono usurarsi, per diagnosticare il problema sarà necessario smontare la fiancata della stufa e metterla in funzione in modo da poter osservate con la tecnica del puntatore laser eventuali tracce di fumo facendo caso se la perdita non avviene da altri punti interni, una situazione improbabile dato che solitamente tutti gli altri punti interni sono saldati e a tenuta stagna.

Se riscontrate problemi con l'aspirafumo, dovrete smontarlo, ripulirlo e richiuderlo utilizzando silicone per alte temperature, seguite questa guida per ulteriori dettagli: Manutenzione della stufa a pellet..

Se infine il problema non è presente ne sul tubo di scarico, nell'aspira fumi, non è causato da una perdita interna osservate sempre con un puntatore laser i lati intorno allo sportello esterno, se trovate tracce di fumo la guarnizione dello sportello necessita di essere sostituita, questo problema non è molto frequente ma non è da sottovalutare.

Questo articolo è più facile da trovare online:


Se anche questa prova fallisce dovrete verificare il tiraggio del tubo di scarico della stufa a pellet e risolvere eventuali intoppi, se anche in questo caso non trovate problemi osservate bene il tubo d'ingresso del'aria della stufa a pellet, se non è collegato esternamente come da installazione perfetta, valutate eventuali tracce di fumo utilizzando sempre la solita tecnica, potrebbe capitate che nella vostra stanza non ci sia abbastanza aria disponibile in questo caso dovreste fare un foro per l'aria in una delle pareti della stanza per garantire il tiraggio o meglio, se potete la cosa migliore è sicuramente quella di collegare il tubo d'ingresso dell'aria all'esterno della vostra abitazione forando il muro, anche se non è strettamente necessario per l'installazione.
L'installazione della stufa a pellet effettuata a regola d'arte prevede che il tubo d'ingresso dell'aria sia collegato all'esterno e non peschi invece aria dall'interno della stanza, quest'ultima opzione potrebbe creare problemi se nella vostra abitazione non ci siano fessure negli infissi o fori d'ingresso dell'aria.

A questo punto, dopo aver effettuato tutte le verifiche del caso il vostro problema dovrebbe essere stato individuato e risolto infondo non ci sono altri motivi oltre quelli descritti per cui il problema dell'odore di fumo dalla stufa a pellet continui ad esistere.



Perdite di fumo dalla stufa a pellet



Il tuo nome (opzionale)
E-Mail (non verrà pubblicata)
Il tuo sito web (opzionale)
Notifiche