OldWildWeb Logo

A cosa server un tablet

A cosa serve il tablet?

A cosa serve un tablet
Tablet: un nuovo dispositivo elettronico rivoluzionario, a cosa serve ed è veramente utile ancora oggi?

Storia del tablet

Il tablet è un dispositivo elettronico che a differenza di quello che molti pensano nasce molti anni prima di diventare popolare. In molti associano l'invenzione del tablet a Steve Jobs, ma in realtà è stata Microsoft a proporre i primi modelli di tablet del tutto similari a quelli odierni nel lontano 2000, ben dieci anni prima della loro diffusione di massa sul mercato.

I primi tablet realizzati da Microsoft somigliavano a computer portatili, montavano processori con architettura x86 dedicati ai comuni PC e sistema operativo Windows Xp.
Lo schermo dei primi concept di tablet erano stati progettati per essere utilizzati con un pennino a differenza dei touch moderni che sono progettati per essere utilizzati con le dita.

Altri dispositivi precursori dei tablet sono stati i computer palmari, erano dei dispositivi elettronici piuttosto popolari intorno gli anni 2000.
I palmari erano nati inizialmente come agende elettroniche dove memorizzare numeri di telefono, salvare appuntamenti, facevano da calcolatrice, sveglia e poco più. Nel corso degli anni, i computer palmari si erano evoluti somigliando molto ai moderni tablet. Era possibile installare diverse applicazioni interessanti nei computer palmari come navigatori satellitari, giochi, applicazioni personalizzate aziendali e molto altro.

Per una serie di motivazioni il tablet proposto da Microsoft e i computer palmari non sono diventati molto popolari fino al 2010, dopo la presentazione del iPad che è stato il primo tablet moderno.

A differenza del passato, nel 2010, la tecnologia per i tablet era finalmente pronta, monitor touchscreen ad elevata risoluzione, processori ARM e sistemi operativi dedicati erano ormai maturi e potevano offrire un esperienza d'uso adeguata, il tutto grazie dell'esperienza di Apple maturata con l'iPhone.
Dopo il successo dell'iPad anche altri produttori iniziarono ad inondare il mercato con i tablet Android, altrettanto validi fino a saturare il mercato con una scelta infinita di modelli.

A cosa serve un tablet

I tablet odierni sono molto simili agli smartphone da cui differiscono principalmente per lo schermo che va dai 7 fino ai 12 pollici, mentre dal punto di vista funzionale del sistema operativo e delle applicazioni non hanno particolari differenze rispetto gli smartphone. A differenza degli smartphone i tablet non sono sempre dotati del supporto per scheda GSM e non tutti i modelli di tablet possono effettuare e ricevere telefonate.
Un tablet può quindi utilizzare tutte le applicazioni per smartphone come giochi, player video, streaming online, applicazioni per lavoro ed è poco adatto per effettuare e ricevere telefonate per via delle dimensioni, inoltre spesso non è dotato di fotocamere molto prestanti come quelle degli smartphone.
La domanda che viene spontanea è cosa ne faccio di un tablet quando ho già uno smartphone?
In molti sicuramente non apprezzano il tablet avendo già un potente smartphone, questo è ancora più vero ultimamente dato che c'è la tendenza di acquistare smartphone con display sempre più ampi per cui i vantaggi dei tablet vengono un po' meno rispetto gli anni precedenti.

Il tablet, tuttavia può rilevarsi molto utile per determinate applicazioni come ad esempio software aziendali personalizzati, come regalo per i bambini che potrebbero sfruttarlo per giocare e guardare contenuti in streaming, intrattenendoli nelle situazioni in cui si annoierebbero, chi viaggia spesso su mezzi pubblici potrebbe trovarlo utile per controllare le e-mail e leggere le news, libri e altro ancora, sono inoltre apprezzati anche dagli studenti.

Chi non ha particolari esigenze informatiche in famiglia potrebbe usare un tablet come rimpiazzo del computer, per consultare pagine web, guardare qualche contenuto in streaming, scrivere e ricevere email, effettuare acquisti e pagamenti online, questo sono tutte operazioni nel quale un tablet se la cava bene.

Per gli utenti più esigenti esistono sul mercato i tablet con sistema operativo Windows, sono dei veri e propri computer portatili con medesime dimensioni di un tablet ma con il vantaggio di poter far funzionare qualsiasi software disponibile. I tablet windows sono solitamente dotati anche di una comoda tastiera tradizionale per soppiantare quello che resta il più grande difetto dei dispositivi touch screen ovvero la velocità di digitazione del testo.

Concludendo possiamo affermare che ad oggi, anno 2018 le vendite dei tablet sono in forte calo sul mercato, il declino non è destinato a fermarsi.
La diminuzione della vendita dei tablet è dovuta soprattutto all'evoluzione degli smarpthone, dotati di sempre più potenza e schermi più grandi
riescono ad assolvere egregiamente quasi tutti i compiti di un tablet, inoltre la moda del tablet è un po' venuta meno negli ultimi anni terminato l'effetto novità.

Le statistiche di navigazione web sul market share ci forniscono come indice che solo il 4%, 5% delle pagine viste avviene tramite tablet, il resto viene conteso tra smartphone e computer desktop che si attestano quasi alla pari spostando di poco l'ago della bilancia verso uno o l'altro in base alla zona o paese di provenienza.

Conviene ancora acquistare un tablet oggi?
Dipende, se avete in mente qualche uso specifico prima di acquistarlo la risposta è sicuramente si, altrimenti potreste farne a meno utilizzando lo smartphone.



A cosa serve un tablet

Ultimi articoli