OldWildWeb Logo

Lavatrice fa rumore

Lavatrice rumorosa: Come sistemare una lavatrice rumorosa


Lavatrice Rumorosa, perché la lavatrice fa rumore?

La lavatrice è sicuramente uno degli elettrodomestici più utili e ormai praticamente indispensabili nella vita di tutti i giorni, la vita quotidiana richiede sempre più tempo da dedicare a studio o lavoro, nessuna famiglia o quasi lava più i panni a mano, quando una lavatrice si guasta o inizia a perdere colpi bisogna prontamente sopperire a questa mancanza onde evitare di ritrovarsi senza vestiti puliti.

Dopo alcuni anni di utilizzo, un difetto abbastanza comune della lavatrice è quello dell'eccessivo rumore durante l'uso dell'elettrodomestico, si possono notare rumori di sfregamento metallico oppure colpetti metallici anche ad elevata frequenza.

La lavatrice rumorosa, ha sicuramente qualche componente guasto, i difetti si notano soprattutto durante l'uso della centrifuga, in questo caso il rumore può risultare molto fastidioso anche per il vicinato se si abita dentro un appartamento.

Quali sono le problematiche che rendono la lavatrice rumorosa?
I difetti più comuni che causano problemi di rumore alle lavatrici sono:

1) Cuscinetti del cestello usurati.
2) Barra trascina panni/barra trascinatrice/aletta trascinatrice del cestello mancante o allentata.
3) Posizionamento della lavatrice non in piano.
4) Guasto alla pompa dell'acqua, alla tubatura di scarico o filtro intasato.

Cerchiamo di capire perché questi componenti possono causare problemi e soprattutto le possibili soluzioni.

1) Cuscinetti del cestello usurati:
Il cestello della lavatrice ruota grazie al mozzo metallico collegato direttamente al cestello, il mozzo è posizionato all'interno dei cuscinetti e solitamente collegato al motore mediante una cinghia di trasmissione.
Dopo diversi anni di utilizzo i cuscinetti possono consumarsi e guastarsi, un altra causa di guasto dei cuscinetti avviene quando il carico del cestello non è perfettamente bilanciato a causa di altri componenti guasti, vedremo in seguito le concause di rottura dei cuscinetti.

Cuscinetto guasto

Esempio di cuscinetto usurato, presenta tracce di ruggine.

Cuscinetto con rugine

Esempio di cuscinetto guasto, presenta molta ruggine.



Nel caso di cuscinetti usurati, il cestello non ruoterà più perfettamente ma avrà un certo gioco, in alcuni casi si possono notare piccole perdite d'acqua e notare della ruggine depositata sul pavimento.
Per capire se i cuscinetti della lavatrice sono guasti basta ruotare a mano il cestello della lavatrice a lavatrice spenta, meglio se per sicurezza si stacca la spina prima di fare questa prova.
Ruotando il cestello a mano se i cuscinetti sono guasti si udiranno dei rumori metallici, scuotendo leggermente il cestello si noterà in alcuni casi anche un certo gioco, il cestello si muoverà verso i lati sbattendo, in questi casi i cuscinetti della lavatrice sono sicuramente usurati.
Per poter sostituire i cuscinetti della lavatrice occorre avere una certa dimestichezza con la meccanica, i cuscinetti costano solo poche decine di euro da 10 fino al massimo di 50 euro, a seconda dei rivenditori e della marca dei cuscinetti.
Riparare una lavatrice con cuscinetti usurati può essere non conveniente se il lavoro viene affidato ad un tecnico specializzato, infatti se il modello della lavatrice è di tipo economico l'operazione di sostituzione dei cuscinetti può costare anche fino a 150 euro considerando pezzi di ricambio, manodopera e la chiamata del tecnico, si può spendere anche oltre metà costo di un modello di lavatrice economica.
Per chi invece intendere effettuare questa operazione fai da te la spesa è sicuramente più conveniente rispetto l'acquisto di una nuova lavatrice, nei modelli a carico dall'alto l'operazione di sostituzione dei cuscinetti è abbastanza semplice, basta rimuovere le due fiancate e svitare qualche vite e bullone.

2) Barra trascina panni guasta, mancante dal cestello.
All'interno del cestello di qualsiasi lavatrice è possibile notare almeno 3 barre in materiale solitamente plastico il cui scopo è quello di trascinare i panni e distribuirli uniformemente intorno al cestello durante il funzionamento della lavatrice.
Queste barre dopo alcuni anni di utilizzo possono guastarsi e staccarsi dal cestello, in questi casi spesso si trascura l'importanza del componente barra trascina panni e si continua ad utilizzare la lavatrice come se nulla fosse successo.
La mancanza di una barra trascina panni dal cestello causa una cattiva distribuzione del peso all'interno del cestello, i panni durante il lavaggio andranno a pesare di più in un punto causando un funzionamento anomalo della lavatrice che porterà sicuramente ad altri problemi più gravi dopo alcuni mesi di funzionamento.
In questi casi il cestello oscillerà in maniera anormale durante il funzionamento causando rumore, all'interno della lavatrice le molle e sospensioni del cestello potrebbero non essere più in grado attutire le oscillazioni, in questi casi il cestello sbatterà inevitabilmente contro le pareti della lavatrice la quale potrà persino muoversi durante l'utilizzo.
L'uso di una lavatrice senza una barra trascina panni può portare dopo poco tempo alla rottura di altri componenti come ad esempio i cuscinetti, i tubi flessibili che verranno sollecitati in maniera anormale e anche le molle e sospensioni.
Non appena si rompe una delle barre trascinatrici è consigliabile sostituirla immediatamente e se proprio non si può fare a meno della lavatrice bisognerebbe escludere la centrifuga finché non vengono ripristinate le barre trascina panni.
Sostituire una barra trascina panni è un operazione semplicissima, infatti basta incastrarla nel cestello con l'apposito meccanismo che può essere leggermente diverso da modello a modello.
Si possono acquistare online o nei negozi specializzati i pezzi di ricambio, basta individuare il codice modello della lavatrice che è solitamente riportato in un etichetta nel retro dell'elettrodomestico.

3) Posizionamento della lavatrice non in piano
Se la lavatrice non è perfettamente posizionata in piano, durante l'utilizzo si udiranno dei colpetti e si noterà anche uno spostamento dell'elettrodomestico.
Solitamente tutti i modelli di lavatrice sono dotati di piedini regolabili, per risolvere questo problema basta allungarli o accorciarli in modo che la lavatrice risulti perfettamente bilanciata a terra.
Per assicurarsi che la lavatrice sia ben posizionata a livello basta esercitare una certa pressione sui quattro angoli della lavatrice uno alla volta e fare attenzione che nessuno dei piedini si solleva da terra.

4) Pompa di scarico guasta, tubi di scarico guasti o filtro intasato
In caso di tubi di scarico guasti o pompa di scarico guasta, l'acqua della lavatrice potrebbe impiegare troppo tempo prima di essere espulsa, l'accumulo di acqua nel cestello potrebbe causare uno sbilanciamento di peso verso un punto specifico, in questi casi i sintomi della lavatrice sono simili a quelli del punto 2. Nel caso di tubi guasti si noteranno sicuramente delle perdite d'acqua più o meno gravi a seconda del problema, occorre ripristinare i tubi per un corretto funzionamento della lavatrice, solitamente vi sono dei tubi flessibili facilmente sostituibili anche con il fai da te.

Nel caso di pompa dell'acqua guasta si potrebbero notare invece strani rumori durante la fase di scarico acqua, anche il filtro della pompa di scarico potrebbe essere la causa di accumulo di acqua nel cestello.
Si consiglia di aprire lo sportellino del filtro a lavatrice spenta per assicurarsi che non ci siano oggetti ostruiti all'interno del filtro, se il filtro risulterà pulito e dopo l'utilizzo della lavatrice si noterà dell'acqua nel cestello la pompa andrebbe sostituita con una nuova.
In questo caso come nel punto 1 bisogna valutare se è possibile effettuare l'intervento fai da te oppure potrebbe non valere la pena di rivolgersi ad un tecnico specializzato ma acquistare direttamente una nuova lavatrice.



Cuscinetto guasto Cuscinetto con rugine

Ultimi articoli