OldWildWeb Logo

Conviene la stufa a pellet ?

Conviene davvero utilizzare il pellet?

stufa pellet
Il pellet è un combustibile ecologico, realizzato comprimendo la segatura ottenuta dagli scarti di lavorazione

Conviene la stufa a pellet?

Le stufe a pellet hanno ormai invaso il mercato da anni, esistono modelli di varie dimensioni e potenza, cerchiamo di capire se le stufe a pellet convengono davvero.

Il pellet è un combustibile solido ecologico, infatti è ricavato dagli scarti della falegnameria compressi in piccoli cilindretti, non vengono teoricamente abbattuti alberi per la produzione del pellet.

Il costo della stufa è relativamente elevato rispetto altri sistemi, infatti per un modello piccolo si spendono intorno i 1000 euro, un modello potente costa anche oltre 1600 euro, oltre al prezzo della stufa si deve anche calcolare le spese per il montaggio se effettuato da un tecnico specializzato, le spese per il tubo di scarico che è piuttosto costoso. Calcoliamo quindi una spesa di 200/300 euro per l'installazione, arriviamo a spendere quindi dai 1200 fino a 1900 euro.

Una volta superata la spesa iniziale possiamo notare che le stufe a pellet effettivamente non consumano molto, anzi consumano poco: un sacco da 15 kg di pellet costa intorno ai 4 euro e consente di tenere accesa la stufa anche per tutta la giornata (dipende poi dal modello di stufa, dalla potenza utilizzata), oltre ai 4 euro di pellet bisogna tener conto che c'è anche un consumo di corrente elettrica, ovviamente non molto elevato ma presente

Per ammortizzare l'elevato costo iniziale di una stufa a pellet possono servire anche alcuni anni a seconda dell'utilizzo.

Il sistema a pellet tuttavia risulta essere molto apprezzabile, l'atmosfera creata dalla stufa è davvero bella, calda e accogliente.
Queste stufe sono molto pratiche da utilizzare, possono regolare la temperatura e l'uso del legno durante il funzionamento, supportano inoltre la programmazione giornaliera e settimanale, è davvero bello alzarsi nelle fredde mattine d'inverno e trovare la stufa in funzione.
L'unico piccolo contro e di dover ripulire la stufa ogni tanto, ma grazie all'uso di un aspiracenere l'operazione è rapidissima ed indolore.

Difetti delle stufe a pellet


- Costo iniziale abbastanza alto
- Hanno bisogno di manutenzione ordinaria e straordinaria, ripulire periodicamente la cenere nella camera di combustione cosi come il vetro dell'inceneritore, manutenzione annuale con pulizia dei tubi di scarico.

Pregi delle stufe a pellet


- Sono sicure, affidabili se viene effettuata la manutenzione ovviamente e durano molti anni.
- Consumano poco: con pochi euro è possibile tenerle accese anche per una giornata intera
- La luce che emettono crea un atmosfera piacevole
- Possono essere programmate per accendersi in automatico, comandate tramite telecomando, sono regolabili tramite il sistema elettronico impostando temperatura e tutti i parametri riguardo combustione.

In conclusione
Le stufe a pellet sono di più che un alternativa "ecologica" utile per smaltire gli scarti della falegnameria, un valido sistema di riscaldamento economico dove una volta superata la spesa iniziale si risparmia davvero molto rispetto i sistemi a gas classici come ad esempio i radiatori.

Sfortunatamente il governo del PD ha deciso con la legge di stabilità di tassare il pellet a partire dal 2015 rimuovendo l'aliquota agevolata su questo combustibile ecologico, va bene che bisogna recuperare denaro ma tassare chi ha bisogno di riscaldarsi e lo fa in modo ecologico non ci siamo proprio!
E voi cosa ne pensate?

Abbiamo parlato anche di pregi e vantaggi delle stufe a petrolio .



stufa pellet



Articoli correlati

Ultimi articoli